LO CHEF MARIO DI VITA, CON I PRODOTTI DELL’AZIENDA  CASALENI, TRASFORMA LA CUCINA IN ARTE.

E’un connubio che dura da anni quello dello chef Maria Di Vita, del Tus’Hotel**** di Castel di Tusa, fondatore dell’Associazione Cuochi Valle dell’Halesa , ed i prodotti biologici dell’azienda agricola Casaleni di Placido Salamone. Originario di Castelbuono, nelle Madonie, dove si coltiva il piacere del mangiare bene,  cattura già lo sguardo prima che il palato. Con Mario Di Vita, classe ’65, amante appassionato della cucina di territorio, rivivono i piatti della cultura gastronomica della Valle dell’Halaesa, abbracciando le ricette di terre ma anche quelle di mare dove è la materia prima di qualità a fare la differenza. Con lui, rivivono le  pietanze di una vota che richiedono tempo e pazienza, come la  pasta ‘ncasciata realizzata con carni sfilettate di agnello, maiale, vitello basilico e ricotta salata messa al forno nel tegame di terracotta come si usava un tempo o ancora la ruota di pesce spada profumata agli agrumi di Pettineo ed anche la pasta al sugo di masticogna, erba tipica di queste parti, con pecora strippa ed ancora la preparazione di verdure endemiche con aglio, olio, acciughe, pomodoro all’accupatieddu… ovvero a fuoco lento, con il coperchio. L’olio extravergine d’oliva certificato bio dell’azienda Casaleni, più che un condimento, diventa il protagonista nella cucina di Mario Di Vita. Creatività e professionalità s’incontrano in Mario Di Vita, che, armato di fantasia e scavino, trasforma le angurie in opere d’arte, aggiudicandosi quest’anno il terzo posto alle Olimpiadi dell’ anguria. E oltre all’amore per la cucina, nei ritagli di tempo, si dedica al suo inseparabile compagno, il sassofono.

2 commenti

  1. Ammiro molto chi dedica il proprio tempo a portare avanti, tradizione, originalità e buon gusto. Azienda Casaleni lo fa distinguendosi

  2. Complimenti, bravo l’agricolo e bravo il cuciniere. Siamo convinti che d’agricoltura si potrebbe ben prosperare. Ciao. Cla

I commenti sono chiusi.