PRESS

CHI SIAMO

“ La qualità nel tempo, i tempi della qualità”, in un calembour, la mission dell’azienda Casaleni, natural bio, l’ azienda agricola che la  famiglia Salamone custodisce da sei generazioni, nell’agro di Nicosia, la “Città dei 24 Baroni” in provincia di Enna.

  • I SALAMONE  IMPRENDITORI LEADER DA GENERAZIONI 

La storia di una nobile famiglia che ha dato un’impronta significativa in termini di sviluppo socio-economico al territorio, della  Valle dell’Halaesa , per gli arabi  “l’isola nell’Isola”.

Il Barone Benedetto ed il figlio Placido, discendono da Mistretta, la “Città Imperiale”, dove ancora si può ammirare il maestoso Palazzo Salamone, costruito alla fine dell’800 con al centro del prospetto la bellissima chiave di volta scolpita nella pietra raffigurante  il volto della “Grande Madre Mediterranea”, nume tutelare dell’abbondanza dei frutti.

Il linguaggio architettonico di Mistretta, detta anche la “Sella dei Nebrodi”, per la sua conformazione, riproduce costantemente dei simboli. E’ frequente trovare nei mascheroni la riproduzione della Dea fenicia Astarte,   da cui, secondo la tradizione,  deriva il nome di Mistretta. Astarte era la dea della fecondità e dell’abbondanza ed il suo culto di collegava a quello babilonese di Bahar, creatore di tutte le cose e raffigurato come Padre Creatore dei tre elementi(Terra/aria/fuoco). Nei mascheroni  amastratini, il Dio Bahar con le tre palle, raffiguranti i tre elementi viene riprodotto sotto le sembianze di Astarte che diventa Madre Natura creatrice di ogni cosa.

La  famiglia Salamone è protagonista della storia di Mistretta, tanto da scegliere, tra i simboli araldici identificativi del loro casato,  il grifone, che riunisce   l’animale dominante sulla terra, il leone, con quello dominante in cielo, l’aquila, simboleggia anche la perfezione e la potenza. I grifoni, infatti,  un tempo padroni assoluti dei Monti Nebrodi, nidificavano nelle montagne (Mistretta) e percorrevano lunghe distanze in volo per custodire e controllare.La famiglia Salamone, alla fine del XVIII sec. e alla prima metà del XIX sec. mostra un’intraprendenza economica di grande respiro, facendo propria una mentalità capitalista in agricoltura, sconosciuta fino ad allora in Sicilia.
In un momento di prosperità per l’industria agraria e pastorale nell’Isola, i Salamone diventarono gli ideatori e i promotori di una forma nuova di conduzione armentistica, definita “società”, la quale diede dei profitti economici vantaggiosi.
Nel corso degli anni ’30 del XIX sec. i fratelli Salamone gestivano ben tre grandi società armentiste. Infatti il nome della famiglia Salamone è legato da sempre all’allevamento del cavallo siciliano indigeno e soprattutto la Mandra Reale di Ficuzza, di cui, di generazione in generazione, dal 1834 e fino ai nostri giorni hanno perpetuato il ceppo genetico.

Si tratta di una prestigiosa razza cavallina creata a Persano (Sa)  da Carlo III di Borbone Re di Napoli e di Sicilia nel secolo XVIII, perpetuata dai Salamone  attraverso gli haras di Tre Santi  e Ficuzza e il cui contributo fu rilevante per il miglioramento dell’antico cavallo.

  • I SALAMONE- AZIENDA AGRICOLA BIO CASALENI TRA MEMORIA E PROSPETTIVE SIMBOLO DI UN’ALTRA SICILIA

Nobili per cultura, la famiglia Salamone cura con tenacia, passione e rispetto la terra dei loro avi  che ha ricevuto in dono in 150 anni di storia della propria famiglia, seguendo il ritmo delle stagioni, senza l’utilizzo di sostanze chimiche, all’insegna  della  tutela della salute dell’uomo e della salvaguardia del paesaggio.

L’ azienda agricola biologica  Casaleni, per un totale di circa 230 ettari, si divide tra Nicosia, dove ci sono gli allevamenti di bovini ed ovini e la produzione di cereali e Castel di Tusa, con la produzione  olivicola. Ed è proprio  nello splendido territorio della Valle dell’Halaesa, ai confini del Parco dei Nebrodi, tra la provincia di Palermo e la città dello Stretto, un territorio tra i più ricchi di storia, arte e natura, che la famiglia Salamone scrive una nuova pagina della sua storia imprenditoriale, al passo con i tempi sì ma con le radici ben salde nella tradizione.

  • PLACIDO SALAMONE, L’ IMPRENDITORE BLASONATO CHE SCOMMETTE SULLE RADICI DELLA SUA FAMIGLIA

 E’ Placido Salamone, 38 anni,  che crea il suo brand il “San Costantino”, un olio extravergine di oliva bio da cultivar pregiate, Santagatese e Ogliarola Messinese. Un blend dal sapore pieno ed armonioso dove la giusta percentuale di Ogliarola Messinese con sensazioni leggerissime di piccante ed amaro, congiunta alla Santagatese, dà vita ad un olio che esalta il gusto di qualsiasi tipo di piatto. A due anni dalla nascita del suo brand,  Placido Salamone, decide di creare una nuova varietà da monovarietale  di Ogliarola messinese con l’aggiunta di “Olea europaea silvestris”, cioè l’olio di ogliastro per dirla in termini più semplici ed il “San Costantino” conquista il mercato austriaco, tedesco ed inglese. Prodotto di nicchia, l’olio evo “San Costantino” è richiesto dagli chef della ristorazione e dall’ hotellerie di alta gamma sia nazionali che esteri perchè espressione di qualità bio certificata.

Rapporti che Placido Salamone ha costruito passo dopo passo, conquistando nel tempo fiducia e rispetto per la serietà e per il costante rigore nel suo  incessante e quotidiano lavoro.

Attento alla cura dei dettagli, Placido Salamone ha anche creato degli originali cadeaux biogastronomici per gli sposi e clienti che amano regalare prodotti eco-sostenibili.

  • CASALENI NATURAL BIOIL GUSTO ED IL BUON GUSTO DELLA VALLE DELL’ HALAESA

Placido Salamone, con piglio imprenditoriale, diversifica la produzione agricola di famiglia puntando alla produzione orticola di qualità con la produzione di  pomodori Missouri e nel suo laboratorio a  Castel Di Tusa, decide di chiudere la filiera, a km zero,  con la trasformazione delle materie prime.Con la nascita del nuovo brand “ Casaleni natural bio”, riunisce  i prodotti sott’olio, i  patè di diversi tipologie, le confetture di pere, di more selvatiche ed arance.

Per Placido Salamone, l’ecosostenibilità è uno stile di vita, tout court.  L’azienda Casaleni  ha posto la sua attenzione verso le discipline ecobiologiche, in particolare promuovendo azioni di ricerca per lo sviluppo di prodotti cosmetici di natura essenzialmente ecobiologica, certificata, in linea con le esigenze del mercato, perfettamente complementari ai prodotti cosmetici convenzionali con formulazione chimica. Tutto questo nell’ottica di porre i prodotti di ecobiocosmesi al pari dei comuni prodotti cosmetici convenzionali.

Casaleni natural bio” si prende cura della persona in modo naturale, senza l’utilizzo di parabeni, ma utilizzando i soli principi attivi biologici. Dal sapone al bagnoschiuma all’olio di oliva, dalla  linea agrumi per il corpo al gel all’aloe vera ed all’aloe arborescens, lenitivo ed antinfiammatorio ottimo come doposole, dalla detersione della pelle all’igiene intima, vasta la gamma di prodotti per la cura della bellezza e  per il benessere del corpo.

Dalla natura alla tavola al beautycase,  “Casaleni natural bio”, trasforma il semplice atto dell’acquisto da parte del consumatore, in un gesto di consumo etico e responsabile, che coniuga salvaguardia del patrimonio di biodiversità dell’Isola  e sviluppo sostenibile del territorio.

  • CASALENI NATURAL BIO- LA VALLE DELL’HALAESA 2.0  FA RETE CON “SALAMONE SINERGY GROUP”

L’azienda agricola bio Casaleni, dove s’innestano tradizione ed innovazione  ad un forte senso di appartenenza e d’identità dei luoghi e di chi vi abita, è capo fila del progetto “ Salamone Synergy Group”,  un laboratorio sinergico di qualità realizzato al fine di offrire al pubblico una offerta meno frammentata e più vantaggiosa della più pregiata produzione di nicchia del territorio della Valle dell’Halaesa. Buono, biologico ed ecosostenibile, i cardini di un progetto che concilia le esigenze di un consumatore sempre più attento al percorso di filiera dei prodotti con le  sfide del mercato globale che polverizza il tessuto socio-economico delle piccole realtà  produttive, spesso a conduzione familiare, custodi di tradizioni colturali e culturali a rischio di estinzione. Placido Salamone, nouvelle vague di un modo nuovo di concepire l’agricoltura quale asset fondamentale per la scoperta e la valorizzazione del territorio, crea la “ Torre del Gusto. Un progetto  2.0 per dare voce e visibilità con l’omonimo canale youtube a quella Sicilia sconosciuta, “l’altra Sicilia”  che non fa clamore ma vive la quotidianità nel silenzio con onesto lavoro, raccontando, con immagini e parole,  la rara bellezza di luoghi poco conosciuti che custodiscono un tesoro di biodiversità,  con la “Torre del gusto” guidano il visitatore in un viaggio affascinante, per certi aspetti misterioso, ma ricco di peculiarità uniche. Ambasciatori di un territorio incontaminato dal forte appeal  turistico, da scoprire e valorizzare.

Placido Salamone per rafforzare il profondo legame che lega la sua famiglia al territorio, ha creato, con il comune di Tusa, il “Salamone garden”, il giardino d’arte e gusto. Un’area verde di proprietà della famiglia Salamone che il giovane imprenditore ha aperto per far conoscere, con serate a tema, le prelibatezze gastronomiche e le novità della Casaleni Natural Bio e dei partner della Salamone Energy Group.

  • CASALENI NATURAL BIO- IL FRANCHISING CHE RACCHIUDE UNA STORIA LUNGA 150 ANNI

Grazie alla sua esperienza maturata all’estero e  nell’azienda di famiglia,  Placido Salamone è oggi  pronto a scommettere in questa terra di Sicilia dove sono tanti i giovani che emigrano. Ad agosto, aprirà a Santo Stefano di Camastra, nella Città delle Ceramiche lambita dal Mar Tirreno, il primo negozio di “Casaleni natural bio”.  Qui si potranno acquistare i prodotti dell’azienda agricola bio Casaleni e grazie ai consigli del personale specializzato,  si potrà trovare il prodotto adatto per ogni occasione. Dalle conserve all’olio ai prodotti per la pelle, il buono ed il bello  a chilometro zero.

Anche il design, rispecchia  le scelte di Placido Salamone che scommette sulle radici della propria famiglia. Dominano il giallo ed il verde, il grano e l’ulivo,  core business della Casaleni e la scelta dei mobili in  legno, esprime il  green concept aziendale.

“Controcorrente” il mood  di Placido Salamone. Il giovane nobile dall’anima antica, ha saputo coltivare con pazienza il sogno di aprire uno store che rispecchiasse la storia della sua azienda ma che fosse anche espressione del territorio in cui è nato, cresciuto ed in cui crede fortemente. La sua è una scelta coraggiosa, soprattutto perchè in un periodo in cui le aziende chiudono, ha deciso di dare un’opportunità anche ai giovani. Infatti è il primo negozio del franchising “Casaleni Natural Bio”. Gli altri, di prossima apertura, a Sant’Agata di Militello e a Cefalù.

Le eccellenze della Valle dell’Halaesa  con  “Casaleni Natural bio”, saranno infatti  presenti anche a New York, con Vucciria food concept, il marchio agroalimentare siciliano di Antonio Di Dio, che racchiude il patrimonio culturale delle tradizioni  e dei sapori della Sicilia.