Casaleni: Il pomodoro siciliano natural Bio

“…il pomodoro,astro della terra,stella ricorrente e feconda,ci mostra le sue circonvoluzioni,i suoi canali, l’insigne pienezza e l’abbondanza senza ossa,senza corazza,senza squame né spine, ci offre il dono del suo colore focoso e la totalità della sua freschezza”.  (Da “Ode al pomodoro” di Pablo Neruda). Succoso, rosso, il pomodoro, insieme all’olio extravergine d’oliva, sono il core business dell’azienda agricola Bio Casaleni. Cardine della Dieta Mediterranea, patrimonio dell’Umanità, il pomodoro coltivato nell’agro di Nicosia dove da 150 anni ha sede l’azienda agricola Casaleni oggi condotta con piglio moderno da Placido Salamone, nelle sue diverse tipologie, da il “roma” al “missouri” al “belmonte” ,è un inno alla salute, alla bontà senza additivi, alla freschezza di una cucina che mantiene inalterato il suo legame con la terra. Anzi, lo valorizza in una ritualità che oggi come nel passato si nutre di fatica, di sudore ma soprattutto di entusiasmo e di passione. La new generation dell’azienda Casaleni affonda il cuore nelle radici del sua storia d’ imprenditori agricoli che hanno fatto del rispetto della natura e di suoi ritmi, in questo lembo della Sicilia, la Valle dell’Halaesa, uno stile di vita. Ma nel contempo, Placido Salamone ha la vision di chi, pur restando con i piedi orgogliosamente saldati nella sua terra d’origine,  vuol condividere il suo progetto ad ampio raggio convinto che la bontà e la genuinità dei suoi prodotti debbano essere conosciuti e condivisi. Nel segno della tradizioni  che si rinnova nei gesti, prendono vita la passata classica, i pelati, i sughi aromatizzati con le materie prime e peculiari del territorio, introvabili altrove, come il “capuliato” di pomodori secchi. Placido Salamone ha deciso che sì la qualità è il punto di forza della sua azienda ma che dev’essere accessibile a tutti. Alle donne che pur lavorando fuori casa, non vogliono rinunciare al benessere della propria famiglia portando a tavola cibi freschi, dalla filiera corta e garantita, dove il termine “bio”, non è un trend di moda ma è la consapevolezza di nutrirsi in modo sano e sostenibile, tutelando la biodiversità. Con un occhio anche al portafoglio.

Nel suo negozio a Santo Stefano di Camastra, ma anche on line, si potranno trovare i formati diversi adatti per qualsiasi esigenza, di quei prodotti che hanno tutto il sapore dei cibi preparati con cura. Senza fretta. Placido Salamone ha deciso di metterci il “cuore” delle radici della sua famiglia proponendo i sughi  “Marinara” e “Casaleni” . Il primo ha in sé il profumo ed il sapore delle sarde del mare di Castel di Tusa, il pesce azzurro “povero” ma ricco di omega 3. Con i capperi e le olive, Placido Salamone “pesca” nella memoria collettiva dei tusani, raccontando il suo territorio, sospeso tra  il mare ed i Nebrodi. Con il sugo “Casaleni”,  rende omaggio alle ricette della sua nobile famiglia. Nelle cucine di casa Casaleni, la passata di pomodoro esalta il gusto dei cardi selvatici insieme alle olive nere. Oltre  ai sughi, l’azienda agricola bio Casaleni, produce anche i pomodori secchi, amati  dai vegani, dal gusto versatile, dalla sfiziosa bruschetta alla pasta i muffin,  arricchiti da gocce di quell’olio extravergine d’oliva bio dell’azienda che ne esalta il gusto. E, tra le chicche, anche il “capuliato”di pomodori secchi, ottimo per condire spaghetti, crostini ma anche preparati a base di carne.

Basta un click, per trovare sul sito dell’azienda le sfiziosità  di  una  Sicilia antica, che dialoga con il palato e schiude inediti itinerari di viaggi in un “racconto” lussurioso di una terra baciata dal sole.